• M&G Consulting

Cos’è la SEA? Le basi del Search Engine Advertising

Aggiornato il: gen 27

Cos’è la SEA?

Mentre le misure SEO si concentrano sulla ricerca organica, la SEA (Search Engine Advertising) designa uno degli ambiti della SEM (Search Engine Marketing), si riferisce agli annunci pubblicitari sui motori di ricerca e ai siti partner. Questo concetto ha dato vita anche alle Keyword Advertising ovvero lo parole chiave che vengono impiegate nella pubblicità. Quindi in concreto si tratta di spazi pubblicitari esattamente come possono esserlo i cartelloni pubblicitari che troviamo per la strada.


La differenza in quest'ambito gli annunci non rimangono fissi nella stessa posizione ma possono variare a seconda di diverse variabili come: la parola chiave (Keyword) cercata dagli utenti, il prezzo che è disposto a pagare l’impresa per il click da parte di un utente (Il cosiddetto PPC pay per click o CPC costo per click).

Dove acquistare gli "spazi pubblicitari"?

I primi a vederli sono gli stessi motori di ricerca Google, Bing, Yahoo, ecc. i quali mettono a disposizione dei propri utenti strumenti appositi per la gestione della pubblicità vedi Google Ads o Bing Ads ecc.

Il principio della SEA è semplice: se volete attivare annunci su Google, Bing e altri motori di ricerca, è prima di tutto necessario definire le parole chiave rilevanti per il sito web da pubblicizzare. Quindi definire quelle che gli utenti utilizzano maggiormente per trovare prodotti e servizi simili ai vostri. Stabilito il gruppo di parole chiave bisogna definire a seconda del budget stanziato per le campagne pubblicitarie, quanto investire per le suddette Keywords.

Ricordatevi che parole chiave diverse avranno costi diversi a seconda di quanto altri siti sono disposti a pagare per apparire prima di voi. Ecco il concetto del famoso PPC o CPC.

Ciò è però solo un piccolo passaggio all’interno di una più vasta campagna SEA di successo. Gli specialisti della SEA svolgono ricerche in merito alla delineazione delle migliori parole da utilizzare e di come strutturare gli annunci per convertire un utente in un lead. Delineare aree geografiche ben precise e strutturare al meglio le landig page, alle quali vengono rimandati gli utenti, sono un secondo step fondamentale per centrare gli obbiettivi della SEA. Piazzati i primi annunci, dopo poco tempo, comincerete a ricevere le prime statistiche contenenti dati fondamentali sugli utenti che hanno visualizzato il vostro annuncio così da poter ottimizzare ulteriormente le vostre campagne.

Non demoralizzatevi se non arriva subito il risultato sperato, spesso per riuscire a trovare la strategia migliore ci vogliono più tentativi e soprattutto pazienza.


Quanto costa fare una campagna SEA?

L’inserimento di un annuncio pubblicitario nel motore di ricerca è di regola gratuito. I gestori di un sito pagano soltanto i click che l’annuncio riceve da parte degli utenti, che finiscono così sulla pagina di destinazione (CPC). Il valore di un click per il gestore di un sito lo può determinare lui stesso. La cessione di spazi pubblicitari avviene tramite vendita all’asta, il cosiddetto Real Time Bidding.


Ma non è solamente il CPC che si è disposti a pagare a determinare il posizionamento dell’annuncio. Di fatto entra in gioco anche il ranking della pagina nella decisione del posizionamento dell’annuncio.

Possiamo quindi definire il Ranking di visualizzazione dell’annuncio nel seguente modo:


Ranking di visualizzazione = offerta massima CPC x punteggio di qualità



Criteri che inficiano sulle campagne SEA:

  • La percentuale di clic prevista di un annuncio: questo criterio si basa sulla frequenza degli annunci pubblicati (Ad Impression) e del numero di clic che sono già stati raggiunti con un annuncio. Annunci dotati di un’elevata percentuale di clic vengono giudicati rilevanti.

  • La percentuale di clic dell’URL visualizzata: se sono già stati raggiunti molti clic con l’URL utilizzato nell’annuncio, anche il punteggio di qualità dell’annuncio cresce.

  • Qualità della landing page: se grazie all’annuncio pubblicitario l’utente finisce su una landing page che spicca per rilevanza, trasparenza e facilità d’uso, aumenta il suo posizionamento.

  • Rilevanza del testo pubblicitario: annunci che dovrebbero occupare i primi posti, devono essere pertinenti alla ricerca effettuata nel titolo e nel testo pubblicitario. Quanto più rilevante il testo pubblicitario, migliore sarà il ranking.


Obiettivi di una campagna SEA

La SEA offre ai gestori del sito web la possibilità di pubblicare annunci là dove potenziali clienti cercano in maniera mirata prodotti e informazioni. Invece di sottoporre agli utenti pubblicità indesiderata, la SEA risponde ai criteri di ricerca. Per i gestori del sito la SEA è pertanto uno strumento efficace per aumentare il traffico sulla propria pagina, promuovere la notorietà di un marchio e generare una conversione.

Obbiettivi perseguibili con la SEA:

  • Promuovere la notorietà del marchio: la SEA è un efficiente strumento di marketing per aumentare la visibilità di un brand nell’ambito pertinente. Obiettivo di una campagna SEA dovrebbe essere quello di occupare le relative parole chiave per le proprie aree di prodotti o servizi con annunci pubblicitari.

  • Generare conversione: Portare un utente a diventare in primis visitatore del sito web e in secundis un cliente, stabilendo per tanto il cosiddetto Leads.

  • Aumentare il traffico: l’obiettivo principale della SEA è quello di indirizzare flussi di visitatori sul proprio sito.

Molti utenti ancora oggi non si fidano molto degli “Annunci” proposti da Google e comunque controllano sempre i primi posizionamenti della ricerca organica nonostante il motore di ricerca metta in rilevanza offerte attinenti con la loro ricerca. Di fatto una piccola percentuale degli utenti clicca sugli annunci, ragione per cui la SEA non va interpretata come sostituto del ranking naturale ma come misura di marketing complementare al proprio business.



Hai bisogno di una consulenza nel Web Marketing?

Contattaci qui, la prima consulenza è sempre gratuita!


#MeGConsulting #SEA #Digitalmarketing #CPC

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti